«Mose, avanziamo 26 milioni di euro e nessuno ci paga». Le imprese impiantistiche battono i pugni

Fonte immagine: Il Gazzettino

VENEZIA - Le imprese impiantistiche coinvolte nella realizzazione del Mose a Venezia non rinunceranno ai loro crediti, pari a 26 milioni di euro, esprimendo in una nota «contrarietà e rammarico» nei confronti della proposta ricevuta in questo senso da Comar, la società del Consorzio Venezia Nuova committente dell'opera. La proposta è stata ufficialmente prospettata in questi giorni dal...

Leggi la notizia integrale su: Il Gazzettino

Il post dal titolo: « «Mose, avanziamo 26 milioni di euro e nessuno ci paga». Le imprese impiantistiche battono i pugni » è apparso sul quotidiano online Il Gazzettino dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Venezia.

Lo scopo del servizio di aggregazione delle notizie di GeosNews.com è quello di posizionare geograficamente le notizie e le fonti d’informazione ufficiali e indipendenti. Continua