Mesina, Cassazione: “No domiciliari, è troppo pericoloso”

Favicon Cagliari Pad

Niente detenzione domiciliare, nè braccialetto elettronico, per Graziano Mesina, il bandito sardo – di 75 anni – arrestato nuovamente nel 2013 per associazione a delinquere per traffico di stupefacenti, accusa per la quale nel dicembre 2016 è stato condannato in primo grado a trenta anni di reclusione. Lo ha deciso la Cassazione che nelle motivazioni...

Leggi la notizia integrale su: Cagliari Pad


Il post dal titolo: «Mesina, Cassazione: “No domiciliari, è troppo pericoloso”» è apparso sul quotidiano online Cagliari Pad dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Sardegna.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie