Stregati dall’incanto inesplicabile dell’arte Africana. Il M.A.C.I.S.T. di Biella sotto l’influsso del mistero.

Favicon Gazzetta Torino

Chi possiede orecchi metafisici e padiglioni antropologici dovrebbe riuscire a sentire il dialogo fra le enigmatiche sculture lignee dell’arte africana tradizionale, a cavallo tra ottocento e novecento e le opere pittoriche e scultoree dei maggiori artisti africani contemporanei che sono il cuore dell’esposizione organizzata dal MACIST di Biella e curata da Anna Alberghina e Bruno Albertino, il vernissage è...

Leggi la notizia integrale su: Gazzetta Torino


Il post dal titolo: «Stregati dall’incanto inesplicabile dell’arte Africana. Il M.A.C.I.S.T. di Biella sotto l’influsso del mistero.» è apparso sul quotidiano online Gazzetta Torino dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Torino.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie