Barcaioli, sabbiaioli e la “dinastia” dei Bori: storie di mestieri che non esistono più

Favicon Il piacenza

Il capostipite della secolare schiatta di sabbiaioli e pescatori della famiglia Bori fu “Biasèi”, titolare, nei primi del ‘900, di una delle maggiori imprese che operavano sul fiume: cinque barche che spostavano sabbia e ghiaia dall'isolotto Maggi alla riva piacentina, nei pressi della Nino Bixio, dove attendevano i carrettieri per il trasporto

Leggi la notizia integrale su: Il piacenza


Il post dal titolo: «Barcaioli, sabbiaioli e la “dinastia” dei Bori: storie di mestieri che non esistono più» è apparso sul quotidiano online Il piacenza dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Piacenza.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie