Eraserhead: perdersi dentro il Teatro Ricciardi dopo quarant’anni

Favicon Caserta Prima Pagina

Qual è il senso di vedere Eraserhead, il primo lungometraggio di David Lynch, dopo 40 anni dall’uscita? Semplicemente: perché gli incubi non hanno tempo, ed Eraserhead è un capolavoro dell’inquietudine, è l’incubo di Henry – un giovane Jack Nance, attore feticcio di Lynch – che è anche il nostro incubo. Altro motivo: per conoscere come un Maestro del Cinema riesca...

Leggi la notizia integrale su: Caserta Prima Pagina


Il post dal titolo: «Eraserhead: perdersi dentro il Teatro Ricciardi dopo quarant’anni» è apparso sul quotidiano online Caserta Prima Pagina dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Caserta.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie