Sequestrati beni a presunto affiliato

Favicon Gazzetta del Sud

I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno eseguito un sequestro di beni immobili e prodotti finanziari riconducibili a Francesco Cacciola, elemento di spicco, secondo quanto riferiscono i militari, della cosca "Cacciola-Grasso" della 'ndrangheta, operante nel territorio di Rosar

Leggi la notizia integrale su: Gazzetta del Sud


Il post dal titolo: «Sequestrati beni a presunto affiliato» è apparso sul quotidiano online Gazzetta del Sud dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Reggio Calabria.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie